Come creare form di contatto

Come creare un form di contatto per il tuo sito che spacca! 5 consigli praticissimi!

Come creare un form di contatto per la pagina Contatti (gioco di parole a parte) del tuo sito web aziendale? Sebbene venga vista come la pagina meno importante e più trascurabile di un sito, la sezione Contatti rappresenta il vero e unico fil-rouge in grado di collegare la tua impresa con ogni tuo potenziale cliente. Inoltre è proprio il form uno dei mezzi più efficaci che ti consente di ottenere lead caldi e interessati a ciò che vendi o promuovi.
Abbiamo già parlato in passato di come dovrebbe essere una pagina Contatti, ma oggi vogliamo approfondire di più l’argomento parlando nello specifico del cosiddetto form da realizzare. In altri termini, il modulo che consente all’utente di lasciare i suoi dati per essere eventualmente ricontattato dall’azienda in questione.
Come creare form di contatto, dunque? Ecco i nostri suggerimenti.

LEGGI ANCHE: Come scrivere la pagina Chi Siamo del tuo sito: segreti molto furbi

Come creare form di contatto: attenzione alla grandezza

Un form di contatto non deve mai essere troppo grande, e non deve mai coprire un’intera pagina del sito web. Ogni campo da compilare, ogni lettera, farebbe venir meno l’armonia visiva e, diciamolo, risulterebbe addirittura poco gradevole graficamente. Attua, dunque, un form di dimensioni normali e strutturalo all’interno di una pagina web pulita e non troppo ricca di widget, contenuti ed immagini fuorvianti.
Per riuscire a catalogare ogni lead, poi, prova a creare piuttosto dei form a più passaggi. Puoi suddividere il processo con più moduli, includendo anche una barra di avanzamento, in modo tale che gli utenti sappiano quanto sono lontani al completamento del processo stesso.

Come creare form di contatto: deve essere visibile

Abbiamo detto che un form contatto non deve essere troppo grande. Tuttavia, c’è una cosa assolutamente fondamentale e da non sottovalutare: la visibilità. Abbi cura di non implementare il tuo form troppo in basso, bensì posizionalo in un punto di rilievo della tua pagina. Ciò vale anche nella tua homepage: il tap Contatti deve essere ben visibile, in modo tale da consentire all’utente di cliccarvici su in modo semplice e veloce.

Non chiedere sempre i soliti nomi/cognomi ma contatti alternativi

Certo, conoscere il nome di chi ci contatta è importante, come anche avere il numero di telefono. Ma se, ad esempio, vendi servizi web in tutta Italia, un contatto alternativo da richiedere potrebbe essere quello Skype, Snapchat, Zoom, utilissimi per fare videochiamate di lavoro. Con questi strumenti di comunicazione diversi, che magari non presuppongono per forza un contatto telefonico (che non piace a tanti), potresti per davvero ottenere più lead ed utenti interessati a saperne di più sulla tua azienda.

Come creare form di contatto: sii chiaro

Un form contatto perdente è un form che non è chiaro e non spiega perché l’utente dovrebbe contattare l’azienda in questione. Offri consulenza? Scrivilo. Il form serve per fornire semplici informazioni sulla tua impresa? Aggiungilo. Il tuo form è una richiesta di contatto assolutamente senza impegno? Non dimenticare di inserirlo nella call to action. Insomma, per lead interessati ci vogliono form chiari, e su questo non puoi soprassedere!

LEGGI ANCHE: Sito a pagina unica: vantaggi e perché piace così tanto

Dopo il completamento, implementa notifiche e Thank You Page

Dopo aver strutturato il form, ricorda di inserire il processo di notifica che consenta di notificare sia a te che all’utente l’invio del modulo. Inoltre, molto gradita è anche l’implementazione di una Thank You Page, o meglio, pagina di ringraziamento. Qui, potrai approfittare per ringraziare l’utente di essersi messo in contatto con la tua azienda, promettendogli anche un riscontro nel più breve tempo possibile.

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Blog

Articoli interessanti