come creare un menu digitale

Come creare un menù digitale per il tuo ristorante, con app o da soli

Come creare un menù digitale per il proprio ristorante, caffetteria o tavola calda? C’è chi già lo disponeva prima della pandemia, chi lo ha scoperto Covid in corso e chi ancora non se ne serve affatto. Se tu e la tua azienda fate ancora parte di questa terza categoria, ti consigliamo subito di correre ai ripari strutturando un menù completamente digital! Questo perché non solo è più sicuro per te e per i tuoi clienti (non serve passarlo di mano in mano, non va protetto o igienizzato) ma è anche un ottimo biglietto da visita per il tuo locale.
Per realizzare un tuo menù digitale, hai due strade: lo crei da solo oppure ti affidi ad un’app apposita. Ecco come fare in entrambi i casi.

LEGGI ANCHE: Richiedere recensioni su Facebook o su Google: come farlo nel modo giusto

Come creare un menù digitale: i consigli e modi per fare da solo

Per creare da solo il tuo menù digitale, ti consigliamo di servirti di un programma di grafica come Illustrator di Adobe. Certo, se non sei avvezzo, puoi anche usare PowerPoint, ma non sarebbe la stessa cosa. Scegli il formato del menù, l’immagine di sfondo e il font. Come ben intuirai, sarà l’immagine di sfondo la cosa più importante. Qui, potrai sbizzarrirti scegliendo un piatto forte se hai un ristorante, una pizza se hai la pizzeria, un dessert se disponi di una pasticceria. È sempre utile optare per un’immagine realmente tua e del tuo piatto di successo, senza ripiegare su foto prese dal web. Ovviamente, in questo caso, dovrai servirti di una foto scattata con un dispositivo rigorosamente di alta qualità.

Il QR Code non puoi non usarlo

Per un menù digitale al 100% dovrai disporre del QR Code. Si tratta di un codice a barre bidimensionale che consentirà all’utente di scaricare il tuo menù e leggerlo. Per realizzarlo, basterà appoggiarti ad app che consentono di generare QR Code unici che a tua volta potrai stampare su carta e poggiare su ogni tavolo del tuo ristorante e pizzeria, in modo che i clienti possano consultare la tua offerta di piatti.
Ma quali app dovresti usare? Beh, le stesse che ti elencheremo qui sotto che offrono anche il servizio di creazione di menù digitali!

LEGGI ANCHE: Food E-commerce: i numeri, best practices e come implementarlo

App per creare un menù digitale

Sia per la creazione di un menù che per la produzione del QR Code, puoi anche aiutarti con app apposite, utili e facili da usare. Eccone alcune:

  • FoodMenu: dal 2015 quest’app consente di creare menù personalizzati, sia servendoti di QR Code che con URL sul proprio sito web. Cosa significa? Vuol dire che un cliente che non volesse o non riuscisse a leggere il QR Code del menù, potrà consultarlo ugualmente visitando un link che tu stesso gli invierai sullo smartphone. La piattaforma è gratis per i primi 60 giorni;
  • Chuzeat: carichi il menù, lo personalizzi e Chuzeat suggerisce in automatico anche ingredienti ed allergeni. In questo caso, il QR Code generato è dinamico, cioè cambia a seconda del tavolo e dei clienti, per evitare che il menu possa esser copiato. Costo in Pay Per View;
  • Dishcovery: un’app tutta italiana, pensata per menù multilingue. Puoi inserire foto dei piatti, piatti del giorno e filtro allergeni. Gratis primi 30 giorni poi €18 al mese;
  • My Contactless menù: altra app italiana, forse più completa. Puoi realizzare menù in oltre 60 lingue e consente la visione con scansione del QR Code. Inoltre, l’utente può scegliere di leggere anche i valori nutrizionali di ogni piatto. In ultimo, si possono filtrare anche i piatti, sulla base dei propri gusti. Gratis primi trenta giorni, poi a €19,90 al mese.

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Blog

Articoli interessanti