Recent News

Read the latest news and stories.

Come fare customer care su Facebook Come fare customer care su Facebook

Come fare customer care su Facebook: dritte infallibili!

Come fare customer care su Facebook nel modo giusto, evitando di perdere contatti e nuovi potenziali clienti? Da quando i social network sono entrati a far parte in modo preponderante del nostro quotidiano, anche il cosiddetto Social Customer Care è divenuto ben presto di vitale importanza. Si tratta della classica assistenza alla clientela, tramite però le proprie pagine Facebook, Instagram o Twitter ufficiali. Con i social, si sa, il contatto tra azienda e cliente è divenuto ben presto più stretto ed immediato. Ed è per questo che è importante sfruttare al meglio il Social Customer Care aziendale per avvicinare e fidelizzare ogni nuovo e vecchio cliente.
Ebbene, oggi vogliamo soffermarci sul social di Mark Zuckerberg, forse il più importante in termini di numero di utenti e popolarità. Come fare customer care su Facebook, dunque? Ecco tre dritte facili facili e che non puoi non mettere in pratica da subito!

LEGGI ANCHE: Come gestire i commenti sul blog per non apparire scontrosi o poco professionali

Come fare customer care su Facebook: la reattività è tutto

Uno dei parametri che consente a Facebook di valutare la qualità di una pagina aziendale è quello relativo alla reattività di chi la gestisce. Ti sarà sicuramente capitato di visitare una pagina e di leggere sulla destra del suo profilo la dicitura “Elevata reattività dei messaggi”. Ciò sta a significare che la pagina in questione è particolarmente rapida nelle risposte ad eventuali domande fornite in chat. Per Facebook, infatti, una pagina reattiva deve rispondere ad almeno il 90% dei quesiti che gli vengono posti e con una tempistica di massimo 5 minuti. Un parametro fondamentale che definisce la qualità della pagina stessa, insomma.

Come fare customer care su Facebook: usa i messaggi automatici

Tra le impostazioni di Facebook e della sua app Messenger, c’è la possibilità di implementare dei messaggi automatici, utili nel caso in cui un utente ti scriva proprio nel momento in cui sei offline. I messaggi automatici vengono inviati ogni qualvolta un utente ti invia precise domande e tu non sei in linea, consentendoti così di non perdere eventuali contatti. Molto utili sono anche i messaggi di benvenuto che compaiono quando un profilo visita la tua pagina e apre la chat con la tua azienda. Questi possono essere tutti personalizzati indistintamente e modificati ogni qualvolta lo si desidera.

LEGGI ANCHE: Come fare al meglio customer care con il proprio sito internet? Le dritte

Come fare customer care su Facebook: la professionalità dice molto di te!

Quando un utente ci contatta su Facebook, spesso lo fa per ottenere informazioni su di noi. In questo caso, il tone of voice della conversazione deve essere sempre disponibile e cortese. Ma può capitare anche che ci venga chiesta assistenza per la spedizione o il pagamento di un prodotto (se abbiamo un e-commerce): qui conta molto la tempestività e la disponibilità a risolvere il problema. Ci possono essere anche utenti dubbiosi che non sanno se affidarsi per davvero ad uno dei nostri servizi. Ebbene, in questo frangente non usare troppa insistenza ma sii attento e disposto a raccontare chi sei, accettando anche un eventuale rifiuto.

You may also like