Recent News

Read the latest news and stories.

fare marketing con YouTube fare marketing con YouTube

Come fare marketing con YouTube per avere più popolarità sul “tubo rosso”

Fare marketing con YouTube significa sfruttare al 100% una piattaforma dalle grandi potenzialità. Dal lontano 2005 ad oggi, infatti, questo social video 2.0 ne ha davvero fatta di strada, tant’è che è divenuto estremamente popolare tra utenti ed aspiranti “youtubers”.
Per un’azienda, però, fare marketing con YouTube può essere complicato. Spesso la piattaforma viene concepita più come un luogo di divertimento che di promozione in senso stretto. Ma la realtà dei fatti è che non è così.
Aprendo un canale YouTube potrai davvero far conoscere la tua azienda in men che non si dica e sai perché? Perché tutti amano guardare un video piuttosto che leggere un testo pubblicitario. Tutti amano emozionarsi davanti ad una storia rappresentata su schermo piuttosto che su un testo.
Ed il segreto è proprio sfruttare al meglio queste potenzialità. Ecco come.

LEGGI ANCHE: Come creare il post perfetto su Facebook: le dritte infallibili e definitive!

Fare marketing con YouTube: produci sempre contenuti e non pubblicità

Come detto poc’anzi, gli utenti di YouTube non amano fruire pubblicità testuali ma non amano nemmeno vedere spot troppo sponsorizzati. Per riuscire ad emergere nel mondo del “tubo rosso” è fondamentale raccontare qualcosa. Anche perché fare demo sulla tua azienda o cercare clic di sponsorizzazioni non è solo inutile ma anche alla lunga deleterio. Il rischio è che tutti gli utenti iscritti al tuo canale si stanchino di fruire i tuoi video troppo pubblicitari, togliendo quindi il fatidico “segui”. Prova invece a produrre qualcosa di nuovo, a dar voce ad un problema dei tuoi utenti che tu puoi risolvere con la tua azienda. Ed i tuoi followers aumenteranno.

Fare marketing con YouTube: il canale deve essere brandizzato e deve avere un volto

Se realizzi video dove sei tu stesso a parlare e a mostrarti, gli utenti riusciranno finalmente a dare un volto al tuo brand. Saranno in grado, quindi, di associare qualcuno di reale e di esistente ad un marchio. Inoltre, quando apri il tuo canale abbi cura di nominarlo usando il nome della tua azienda e non nick a casaccio. Il tuo canale YouTube deve essere professionale e non deve sembrare un account fin troppo personale.

Fare marketing con YouTube: sii costante, ma quanto?

La costanza sul web è da sempre premiata. Vale per la pubblicazione degli articoli del blog, per quella dei post social su Facebook, per l’invio delle newsletter ed anche per il caricamento dei video su YT. Cerca di definire un classico piano editoriale per capire come, quando ed ogni quanto pubblicare i tuoi video. Ovviamente questa scelta non va fatta alla cieca ma deve essere il risultato di numerosi test. Usando anche i dati statistici che fornisce YouTube, fai delle prove per vedere quando i tuoi utenti sono più attivi sulla piattaforma. Ti servirà a capire con quanta costanza pubblicare ciò che produci.

La SEO è importante

Per fare marketing con YouTube, conta anche servirsi della classica SEO di cui abbiamo tanto parlato. Ogni qualvolta pubblichi un video sulla piattaforma, ottimizza il titolo e la didascalia dello stesso. Questo ti consentirà di apparire anche in SERP con i tuoi stessi video, risultando ancor più visibile al di fuori del portale. Ovviamente per farlo devi scegliere le parole chiave giuste, un po’ come quando decidi quali keyword usare per ottimizzare l’articolo di un tuo blog. Fatto questo, il gioco è fatto!

LEGGI ANCHE: Come gestire i commenti sul blog per non apparire scontrosi o poco professionali

Fare marketing con YouTube: non dimenticare la call to action

Letteralmente “chiamata all’azione”, la call to action ha il compito di spingere l’utente a fare qualcosa ogni qualvolta ha fruito di un tuo contenuto. Può essere un like al video, la compilazione di un form, la visita al tuo sito, la condivisione del contenuto e via discorrendo. La call to action servirà a far coinvolgere ancor di più gli utenti e a renderli partecipi di qualcosa. Per cui non scordare di inserirla sia sui tuoi video che nella loro didascalia.

You may also like

Comments

No Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *