Recent News

Read the latest news and stories.

come fare personal branding come fare personal branding

Come fare Personal Branding: definizione e trucchi

Se lavori nel mondo del web marketing o nell’imprenditoria in generale, sapere come fare Personal Branding può davvero aiutarti a raggiungere il successo. E per un motivo molto semplice: il Personal Branding raccoglie tutte quella serie di strategie che ti permettono di proporti e apparire più professionale con tutti i tuoi utenti, sfruttando il cosiddetto Marketing Personale. Per fronteggiare la grande concorrenza dei mercati, infatti, le aziende cominciano sempre più a puntare semplicemente su loro stessi, mettendo in luce solo i punti di forza e gli aspetti più positivi della propria offerta.
Ma come fare Personal Branding per davvero? Su cosa bisogna lavorare? Vediamo.

LEGGI ANCHE: Cos’è lo storytelling: storia e consigli di questa nuovissima tecnica comunicativa

Come fare Personal Branding: prima diamo una definizione semplice

Cominciamo a definire in modo preciso che cos’è il Personal Branding. Ebbene, si tratta di tutta quella serie di pensieri, constatazioni che i nostri clienti o qualsiasi utente ha su di noi ed i nostri punti di forza. L’obiettivo è quello di posizionare nella mente di un utente il brand in questione associandolo ad una precisa caratteristica e peculiarità, al fine di venderne prodotti e servizi. Per capirci meglio, pensa al famosissimo brand Mc Donald’s: riusciresti a riconoscere il suo marchio o un suo negozio tra i mille di una città intera? Sicuramente sì. Questo perché il logo, i prodotti venduti, i colori, il nome e la fama che ne consegue, hanno permesso di fissare nella mente dell’utente tutte quelle tipicità che hanno reso questo marchio uno dei più celebri al mondo.
Ma come si fa a far memorizzare il nostro brand e a permettere ad un utente di riconoscerlo tra mille? Te lo spieghiamo sotto.

Come fare Personal Branding: che identità vuoi creare?

Il primo passaggio per fare Personal Branding è creare da zero una propria identità, online e non. Sulla base delle tue esperienze e dei tuoi obiettivi, cerca di capire con quale target vuoi lavorare, qual è la tua mission, come vuoi che gli altri ti ricordino e ti rievochino. Mettere nero su bianco ciò che vuoi essere e soprattutto come vuoi apparire agli altri come azienda, ti permetterà di capire da dove partire per far sì che tutti ti riconoscano sia sul web che non.

Come fare Personal Branding: anche i contenuti aiutano

Solitamente sono proprio i testi che consentono di fidelizzare l’utente, creare un’identità e fare Personal Branding. Sia che si tratti di un blog, di email marketing o post social, definisci il tipo di linguaggio che vuoi usare con chi ti segue. Ti piacerebbe utilizzare un gergo informale? Preferisci testi dal taglio simpatico? Vuoi far riflettere con i tuoi prodotti? Ogni proposta può andare bene: l’importante è che sia tua e non copiata dagli altri.

LEGGI ANCHE: Come fare marketing con YouTube per avere più popolarità sul “tubo rosso”

Usa l’immediatezza dei video

Se i contenuti non ti piacciono, puoi anche servirti dell’immediatezza dei video per fare Personal Branding. In altri termini, ciò che dovrai fare sarà semplicemente metterci la faccia. Il video, si sa, è più impattante di un testo e già attraverso la tua comunicazione verbale potrai porre ottime basi per fare Personal Branding. Ovviamente i video dovranno essere di qualità e soprattutto di livello. Inoltre è fondamentale provare a differenziarsi, trovando quel taglio che ti consenta di sbaragliare la concorrenza, entrando al contempo nella mente dei tuoi utenti. Così facendo, avrai già iniziato a fare un perfetto Personal Branding.

You may also like

Comments

No Comments

    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.