fbpx

Recent News

Read the latest news and stories.

È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube

È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube? La risposta

È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube? Si tratta sicuramente di una domanda fulcro per chi ha deciso di coinvolgere la propria audience in Rete attraverso la pubblicazione di contenuti multimediali. E probabilmente, se ci fossimo posti questa domanda qualche anno fa, la risposta non avrebbe avuto tanti dubbi: sarebbe stata YouTube. Questo perché si tratta comunque di un social specializzato nella fruizione di video di ogni tipo, con un alto tasso di popolarità che non ha mai avuto nulla da invidiare ad altri social network. Nel corso del tempo, però, le cose sono decisamente cambiate ed anche Facebook si è più aperto alla condivisione di post formato video.
Ebbene, per chi decide di pubblicizzarsi con la realizzazione di spot o chicchessia, è meglio caricare un video su Facebook o YouTube per ottenere quella visibilità che tanto si desidera? La risposta è qui sotto.

LEGGI ANCHE: Come creare un canale YouTube aziendale e perché correre a farlo

È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube: iniziamo con YouTube

Quando si parla di video, non si può non nominare la piattaforma di casa Google. Fondata il 14 febbraio 2005, YouTube permette di realizzare, pubblicare e condividere tantissime tipologie di video, dalla lunghezza più disparata. Questo attraverso la creazione di un proprio personalissimo canale sulla piattaforma.
Fatte queste premesse, è importante partire dal presupposto che YouTube è un motore di ricerca, il secondo più usato al mondo e con un trend sempre in salita. Poiché si tratta, appunto, di un motore di ricerca, questo è chiaramente soggetto a delle regole SEO. Tutte quelle strategie, cioè, volte a rendere un video più visibile agli occhi degli utenti. Va da sé come l’utilizzo del tubo rosso sia da preferire per chi desidera pubblicizzarsi solo con video o anche per chi voglia aprire un proprio canale di tutorial. Tuttavia, per ottenere dei buoni risultati è fondamentale lavorare anche di crescita del proprio account. In ultimo ma non tanto ultimo, va considerato il fattore Google. Pare che BigG ami parecchio privilegiare le aziende che scelgono di pubblicare un proprio video su YouTube. Privilegio che viene evidenziato dal fatto che molto spesso i video postati sul social appaiono anche sulle SERP del motore di ricerca.

È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube: Facebook

Arriviamo ora a Facebook. In questo caso, è inutile dilungarsi in troppe presentazioni. Parliamo di un social dai numeri stratosferici e primo al mondo per fruizione. Va da sé, dunque, che pubblicare un video su Facebook vuol dire sicuramente sfruttare un margine di visibilità davvero ampissimo, grazie anche al numero di utenti attivi ogni giorno sulla piattaforma. Tuttavia, non si tratta di un motore di ricerca come YouTube ma di un NewsFeed, cioè un aggregatore di notizie che scorrono ad un intervallo temporale velocissimo. Per cui se speri di guadagnare con i tuoi video, forse Facebook potrebbe non essere la soluzione migliore, nonostante comunque offra ottime funzionalità.

LEGGI ANCHE: Perché è importante per un’azienda essere sui social?

È meglio caricare un video su Facebook o su YouTube: tutte e due si può

Per una buona strategia di video marketing è sempre da preferire una pubblicazione multicanale, cioè attuata su più piattaforme. Il tutto sulla base del target e del tipo di fruizione che il social o i vari siti offrono. In questo modo, si avrà una maggiore certezza di aver raggiunto il proprio target di riferimento, sulla base di ciò che viene pubblicato e pubblicizzato!

You may also like

Commenti

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *