Recent News

Read the latest news and stories.

guadagnare con un blog guadagnare con un blog

Guadagnare con un blog: si può o non si può?

È possibile guadagnare con un blog o no? Tutti, almeno una volta, ce lo siamo chiesto, soprattutto ammirando i diversi blogger che popolano il web, in grado di fatturare un ottimo compenso ad ogni articolo. La risposta a questa domanda, te lo diciamo subito, è , ma con diversi ma. Fatturare con il proprio blog non è semplice come si potrebbe pensare. Non richiede la sola apertura del portale o la classica pubblicazione degli articoli e basta. Diventare un blogger con stipendio “fisso” significa lavorare sodo, sia di contenuti che di scelta del target.
Ma vediamo nello specifico quali sono le strategie che più accomunano i blogger più famosi e scopriamo come (in linea di massima) è possibile guadagnare con un blog.

LEGGI ANCHE: Blog non compare su Google: cause e soluzioni

Guadagnare con un blog: la scelta del nome dominio e del CMS è tutto

Qual è la prima cosa che leggi nel momento in cui entri in un blog? Sicuramente il suo nome dominio. Ebbene, considerando che al giorno d’oggi i blog nascono praticamente come i funghi, scegliere un nome dominio particolare, chiaro ma al contempo pertinente può aiutarti a far sì che la gente si ricordi di te. Conta anche molto la scelta del CMS, della piattaforma cioè che ospiterà il tuo portale. In generale consigliamo di affidarti a WordPress, uno strumento super utilizzato dai blogger e non, poiché molto semplice ed intuitivo anche per chi mastica ancora poco di web.

Guadagnare con un blog: gli argomenti di nicchia piacciono di più

Solitamente si pensa che per monetizzare sia importante scegliere argomenti blasonati e di cui parlano praticamente tutti. Questo poteva esser vero qualche anno fa, ma non ora. Optare per argomenti più di nicchia ma che tirano, ti consentirà di monetizzare forse più facilmente e senza troppa concorrenza. Come? Magari creando un blog orientato solo su una tematica, dove spiegando cosa fare e cosa non fare in determinati frangenti, potrai divenire personaggio di punta del settore.

Guadagnare con un blog: tutti usano Google Adsense ma non basta

Google Adsense è una piattaforma Google che, tramite l’inserimento di pubblicità sul tuo blog, ti permette di guadagnare soldi veri. Ma come funziona? Tu ti iscrivi su Adsense, inserisci dei banner sul tuo blog e aspetti che qualche utente ci clicchi. Se ciò avviene, una parte di denaro investito dall’inserzionista spetterà a te mentre la restante a Google. Va da sé che non basta certamente inserire i banner per guadagnare: anche perché, diciamocelo, i compensi che otterrai saranno giusto pochi spicci.
La cosa più importante per sfruttare Adsense è lavorare di SEO: ottimizzando il tuo blog, i tuoi articoli e salendo ai primi post delle SERP di Google, il traffico del tuo portale avrà ottime possibilità di aumentare a dismisura. E questo ti consentirà di guadagnare anche qualcosina in più con Adsense.

LEGGI ANCHE: Aumentare le visite di un blog è possibile: 5 dritte super pratiche

C’è l’affiliazione

Un altro metodo molto utilizzato è quello dell’affiliazione ed è un sistema molto semplice. Il proprietario di un blog si iscrive ad un sito di affiliazione, preleva banner e pubblicità che sponsorizzano alcuni prodotti e li inserisce nel proprio sito. Ovviamente ognuno di questi possiede un codice identificativo diverso, utile per tracciare la vera riuscita del sistema. Ad ogni click sul link e banner inserito, che porterà ad una conclusione della vendita, potrai guadagnare anche alte provvigioni. C’è da dire che il metodo delle affiliazioni è il più remunerativo ma al contempo quello che necessita di tanto tempo per ingranare. Ciò che è certo è che tutto dipende dal tipo di blog che possiedi e possederai: se il prodotto che pubblicizzi è valido e lo è anche il tuo blog, i guadagni non mancheranno. Al contrario, potresti faticare a vendere.

Insomma guadagnare con un blog è certamente possibile ma richiede tempo, impegno e pazienza. Solo armandoti di sacrificio e dedizione potrai riuscire ad ottenere un compenso il più possibile remunerativo.

You may also like

Comments

No Comments

    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *