fbpx
whatsapp pay

In arrivo Whatsapp Pay: presto anche in Italia (forse) e nel mondo

Whatsapp Pay, l’ultima novità di casa Zuckerberg, farà il suo esordio nel mondo, e forse anche in Italia. Si tratta di una nuovissima forma di pagamento, facile e veloce, che vede l’utilizzo,  come strumento di transazione, niente meno che l’app di messaggistica fondata nel 2009.
Testata già in India da qualche anno, l’obiettivo del CEO di Facebook è proprio quella di estenderla al resto del mondo, mettendo a punto una forma nuova di pagamento tutto al digitale.
Ma come funzionerebbe Whatsapp Pay? Che passi avanti sono stati già fatti in India? E quando arriverà in Italia? Scopriamolo.

LEGGI ANCHE: Whatsapp Marketing: cos’è, come funziona, vantaggi

Whatsapp Pay: come funziona?

Whatsapp Pay sarà un nuovo modo di pagare online amici e parenti che abbiamo tra i nostri contatti. Sarà possibile, infatti, mandare e ricevere denaro in pochi semplici click, direttamente dall’app di messaggistica del patron Mark Zuckerberg. Whatsapp Pay prevede, in aggiunta, di divenire anche una forma di pagamento per qualsiasi altro acquisto online, semplice tramite gli e-commerce, che lo consentiranno.
In India (Paese dove è già stato sperimentato), Whastapp Pay utilizza il sistema di pagamento peer-to-peer, ed è una Universal Payment Interface. Il funzionamento sarà semplice: l’utente disporrà di un wallet, cioè un portafoglio virtuale dove potrà registrare tutte le carte di credito che possiede e che vuole sviluppare. Nel momento in cui vorrà effettuare un pagamento, gli basterà semplicemente attingere dalla sua carta di credito. Il sistema, quindi, è molto simile a Google Pay, ma decisamente più semplice ed immediato.

I dubbi delle autorità Indiane e le parole di Mark Zuckerberg

Partendo dal presupposto che con l’interfaccia peer-to-peer è possibile scambiare denaro tra pari che detengono Whastapp, sono stati mossi molti dubbi da parte delle autorità indiane. Il motivo? Whatsapp Pay permetterebbe troppe transazioni, che ne impedirebbero un reale controllo da parte dello Stato. Sarebbe, quindi, difficile monitorare anche eventuali pagamenti illeciti.
Durante la conferenza annuale per la presentazione dei risultati finanziari del suo impero, però, Mark Zuckerberg ha espresso comunque il suo ottimismo. Lo stesso CEO ha dichiarato, infatti, che nei prossimi sei mesi, la piattaforma “farà grandi progressi” e verrà implementata anche in altri Paesi. C’è da dire che Zuckerberg sta parallelamente anche lavorando su altri metodi per render più semplici gli scambi commerciali. Fra tutti c’è il Marketplace di Facebook, un’eventuale Instagram Shopping, senza contare la Libra, la moneta virtuale sempre di Facebook, che ha portato, però, non pochi problemi al suo patron.

LEGGI ANCHE: Cos’è il Remarketing, come funziona, a cosa serve

Whatsapp Pay: quando arriverà in Italia?

Non si sa ancora quando debutterà in Italia Whatsapp Pay. Voci di corridoio assicurano che l’uso della piattaforma verrà estesa in altri Paesi nei prossimi mesi, ma non c’è una data ufficiale. Non ci resta, quindi, che pazientare ancora.

Roberta De Gaetani

Roberta De Gaetani

Copywriter & Content Creator - ALCOlab

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di info? Contattaci

Gentile cliente, Le forniamo le seguenti informazioni ai sensi degli articoli 13 e 14 del Reg. UE 2016/679 (“Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali”), al fine di tutelare i dati e rispettare la Sua privacy. La presente informativa è aggiornata al 07/10/2020.

Le forniamo le seguenti informazioni:

MODALITÀ E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DATI.

La informiamo che i dati verranno trattati con il supporto di mezzi cartacei (moduli di registrazione, moduli contrattuali, ecc.), informatici (software gestionali, amministrativi, hard disk, ecc…), ottici o telematici.
Suddette modalità verranno gestite limitatamente alle seguenti finalità: A) erogazione dei servizi richiesti dal Cliente direttamente o indirettamente (tramite portali commerciali, siti internet, ecc. o a seguito di newsletter, materiale informativo, materiale omaggio) nonché conclusione del contratto di cui è parte l’interessato; B) gestione fiscale, amministrativa e contabile correlate ai contratti di servizio; C) gestione degli adempimenti normativi legati alle attività svolte nel settore della comunicazione. L’eventuale rifiuto nel consentire il trattamento dei dati comporta l’impossibilità di usufruire del servizio richiesto dall’utente, pertanto il conferimento dei dati è obbligatorio.
Fatto salvo esplicito diniego da parte dell’interessato, i dati del cliente saranno trattati anche per le seguenti finalità: D) invio di proposte e di comunicazioni commerciali a mezzo posta elettronica o SMS o fax, da parte sia di ALCOLAB SRL che di società partner; E) indagini di mercato e statistiche, marketing e referenze su comunicazioni pubblicitarie (stampa, radio, TV, internet, ecc.), preferenze sui prodotti. Il conferimento dei dati per le finalità commerciali non è obbligatorio ed il rifiuto di fornirli non pregiudica l’esecuzione del contratto.
I dati raccolti da fonti accessibili al pubblico, come siti web o altri media, verranno utilizzati per motivi statistici e per comunicare con l’interessato, a seguito di richiesta di consenso. Tale richiesta sarà inviata entro un termine ragionevole dall’ottenimento dei dati personali, al più entro un mese, o al momento della prima comunicazione con l’interessato.

BASE GIURIDICA
Il conferimento dei dati è necessario per adempiere agli obblighi contrattuali e legali (es. obblighi previsti dalla normativa sulla sicurezza sul lavoro, comunicazioni alle Autorità di PS, ecc.), pertanto l’eventuale rifiuto a fornirli in tutto o in parte può dar luogo all’impossibilità di fornire i servizi richiesti. La società utilizza i dati per finalità commerciali a seguito di consenso dell’interessato, ossia mediante l’approvazione esplicita della presente privacy policy e in relazione alle modalità e finalità descritte.

Il trattamento di dati raccolti da fonti accessibili al pubblico è necessario per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento, che richiede in seguito il consenso all’interessato nelle tempistiche già descritte.

CATEGORIE DI DESTINATARI
Ferme restando le comunicazioni eseguite in adempimento di obblighi di legge e contrattuali, tutti i dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati esclusivamente per le finalità sopra specificate ai soggetti incaricati al trattamento, come i dipendenti di ALCOLAB SRL, e alle seguenti categorie di fornitori a seguito di opportuna nomina a Responsabile del trattamento: a) Consulenti amministrativi, commerciali e contabili; b) Fornitori di servizi informatici e web hosting; c) Fornitori di servizi marketing; d) Fornitori di servizi e applicativi gestionali. È possibile richiedere l’elenco aggiornato dei soggetti incaricati contattando il titolare del trattamento.

PERIODO DI CONSERVAZIONE
I dati obbligatori ai fini contrattuali e contabili sono conservati: a) per tutta la durata del contratto stipulato; b) per il tempo necessario allo svolgimento del rapporto commerciale, contabile e fiscale; c) per tutta la durata dell’iscrizione ai servizi di newsletter; d) per 2 (due) anni a partire dalla data di scadenza del contratto o della sottoscrizione alla newsletter.
I dati di chi non acquista o usufruisce di prodotti/servizi, pur avendo avuto un precedente contatto con dei rappresentanti dell’azienda, saranno immediatamente cancellati o trattati in forma anonima, ove la loro conservazione non risulti altrimenti giustificata, salvo che sia stato acquisito validamente il consenso informato degli interessati relativo ad una successiva attività di promozione commerciale o ricerca di mercato.

TRASFERIMENTO DATI PERSONALI AD UN PAESE “TERZO”
Per poter prestare i propri servizi, ALCOLAB SRL si avvale del servizio di Web Hosting della ditta Netsons s.r.l. che ospita, archivia e gestisce le informazioni fornite all’interno dei confini dello Spazio Economico Europeo (SEE) e più precisamente in Italia. Potrete trovare l’informativa della privacy di Netsons a questo link: https://www.netsons.com/privacy-policy, nel quale troverete le condizioni che potrebbero rendere necessario il trasferimento dei dati al di fuori dello SEE. In ogni caso, potrete consultare la decisione di adeguatezza rilasciato della Commissione UE, in merito al trasferimento di dati all’esterno dello SEE verso stati esteri, sul sito del Garante Italiano per la Protezione dei Dati Personali.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Titolare del trattamento dei dati personali dell’interessato è ALCOLAB SRL, sede legale ed amministrativa in Via Monte Grappa 18 – 73029 Vernole (LE), telefono 0832 1827005 – e-mail [email protected] Potete scrivere all’indirizzo e-mail [email protected] per qualsiasi chiarimento in merito al trattamento dei Vostri dati e per esercitare i diritti previsti dal Reg. UE 679/2016.

DIRITTI DELL’INTERESSATO
Ai sensi del Regolamento europeo 679/2016 (GDPR) e della normativa nazionale, l’interessato può, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla vigente normativa, rivolgere al Titolare del trattamento la richiesta per esercitare i seguenti diritti: a) richiedere la conferma dell’esistenza di dati personali che lo riguardano (diritto di accesso); b) conoscerne l’origine; c) riceverne comunicazione intelligibile; d) avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento; e) richiederne l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti; f) nei casi di trattamento basato su consenso, ricevere i propri dati forniti al titolare, in forma strutturata e leggibile da un elaboratore di dati e in un formato comunemente usato da un dispositivo elettronico; g) il diritto di presentare un reclamo all’Autorità di controllo.

COOKIE POLICY E AGGIORNAMENTI
Vi informiamo che, consultando il nostro sito all’indirizzo www.alcolab.it, è possibile prendere visione della nostra Cookie Policy, relativa alla navigazione sul nostro sito web, così come la nostra Privacy Policy. Al visitatore o all’interessato è consigliato di visionarle periodicamente al fine di prendere atto di eventuali aggiornamenti.
Blog

Articoli interessanti

Richiedi info