fbpx

Recent News

Read the latest news and stories.

Programmi migliori per inviare le newsletter Programmi migliori per inviare le newsletter

Programmi migliori per inviare le newsletter: una lista per tutti i gusti

Dì la verità: hai deciso di iniziare a fare email marketing e vuoi sapere quali sono i programmi migliori per inviare newsletter? Te lo diciamo subito: sfruttare al meglio i vantaggi che offre l’email marketing è senz’altro la mossa giusta se vuoi ottenere più contatti e quindi più clientela. Ma per farlo in modo professionale, non puoi prescindere dall’usare i software giusti che ti semplifichino la vita e ti consentano di lavorare in modo eccelso.
Alcuni sono gratuiti, altri a pagamento, altri ancora offrono un discreto periodo di prova. Sta a te scegliere. Ecco, intanto, la nostra lista che ti permetterà di capire quali sono i programmi migliori per inviare newsletter.

LEGGI ANCHE: Newsletter: ogni quanto inviarle per un’ottima stategia ma senza il rischio spam?

Programmi migliori per inviare le newsletter: Mailchimp

Se abbiamo deciso di mettere Mailchimp al primo posto, un motivo ci sarà. Si tratta di un tool che consente davvero di fare tutto in materia di email marketing. Puoi personalizzare il template delle tue mail, realizzare delle landing page e gestire le liste dei tuoi contatti filtrandole come preferisci. E non dimenticare che puoi anche misurare le varie statistiche. Qualche esempio? Con pochissimi click puoi scoprire tutti i dati relativi al tasso di apertura dei tuoi messaggi e della landing page (e tanto altro ovviamente). Mailchimp è un tool a pagamento ma esistono diversi piani con altrettanti prezzi differenti tra cui scegliere.

Programmi migliori per inviare le newsletter: MailUp

Si tratta del diretto concorrente di MailChimp e detiene (forse) qualche funzionalità in più. Permette come MailChimp di inviare newsletter profilate o meno, di personalizzare i vari template e di monitorare le statistiche. MailUp, però, consente anche di attuare campagne social o di SMS marketing (su Facebook Messenger o su Telegram, per intenderci) in modo molto semplice ed immediato. Insomma, un tool estremamente completo, ma anche questo a pagamento.

Sei alle prime armi? Prova un plug in di WordPress

Se sei alle prime armi, forse è meglio utilizzare un classico plug-in di WordPress, di base gratuito, per poter sperimentare il tuo servizio di email marketing. In questo caso, ti basterà scaricare ed installare sul tuo sito The Newsletter plug-in, uno strumento che non ha nulla da invidiare ai tool più celebri. In questo frangente potrai realizzare le tue email, dividere i contatti in liste specifiche e creare dei form sul portale che spingano i lettori ad iscriversi alla newsletter. Insomma, si tratta di un plug in sicuramente più basico, ma perfetto per chi desidera sperimentare gratuitamente.

LEGGI ANCHE: Nessuno apre le tue newsletter? 3 errori fatali (con le soluzioni)

Programmi migliori per inviare le newsletter: Tinyletter

Si tratta di un tool di casa MailChimp ma rigorosamente gratuito. Te lo diciamo subito: offre un servizio estremamente basic, ma consente comunque di fare email marketing a costo zero. Con Tinyletter puoi inviare le mail che preferisci, in modo immediato e senza fronzoli, anche se non ti consente di monitorare tanti dati statistici. Merita comunque d’esser usato per chi si butta nell’email marketing senza troppe pretese.

You may also like

Commenti

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *