Quanto investire su Facebook ADS

Quanto investire su Facebook ADS: regole generali per principianti

Quanto investire su Facebook ADS? Chiunque si occupi di Advertising “sul social blu” si sarà posto almeno una volta questa domanda. Questo perché, sapere a monte il budget da cui partire per strutturare una campagna di Facebook ADS è fondamentale per far sì che la sponsorizzata stessa abbia successo.
Te lo diciamo subito prima di cominciare: non c’è un budget fisso per ogni tipologia di azienda, progetto, inserzione. Tutto dipende molto da una serie di fattori e dalla loro soggettività. Tuttavia, è possibile comunque strutturare una propria idea di investimento, risultato di una serie di valutazioni che faremo insieme in seguito.

LEGGI ANCHE: Come funziona Google Adwords? Una guida semplice semplice

Quanto investire su Facebook ADS: alcune premesse

Per capire quanto idealmente si potrebbe investire su Facebook ADS per ottenere un guadagno, è fondamentale partire da alcune premesse. Se ti è già capitato di inserire un’inserzione su Facebook, ti sarai accorto che queste funzionano tramite un meccanismo ad asta. Ogni giorno, ogni minuto, vengono messe a punto migliaia e migliaia di aste su Facebook ADS e ogni volta che vi accedi, la piattaforma ha una moltitudine di sponsorizzazioni che potrebbe mostrarti. Solo che non lo fa. Sulla base di alcuni “filtri” utilizzati dall’algoritmo, Facebook ti fa vedere solo le inserzioni più in linea col tuo profilo. Inserzioni che ti vengono mostrate magari prendendo in considerazione i tuoi interessi, il tuo sesso o la tua posizione geografica.

Variabili del sistema ad asta

Il sistema ad asta si basa su alcune variabili:

  • Il BID, cioè il budget che l’inserzionista è disposto a spendere;
  • Una stima delle interazioni che l’inserzione può ottenere (questa dipende da alcune variabili come target, oggetto che si promuove, storico della pagina etc…);
  • Qualità dell’annuncio e rilevanza.

Come detto poc’anzi, queste opzioni consentono di filtrare gli annunci che vengono mostrati agli utenti ed hanno lo scopo di offrire loro inserzioni interessanti, in modo da trattenere l’utente nella piattaforma senza inondarlo di pubblicità.

Quanto investire su Facebook ADS: dipende molto dall’obiettivo della tua campagna

Una variabile del costo di una sponsorizzazione dipende molto anche dall’obiettivo che ti sei prefissato per la tua campagna. Spieghiamoci meglio: le inserzioni vengono spesso utilizzate per vendere un prodotto (è il caso dell’e-commerce), per ottenere nuovi contatti (è il caso di agenzie o freelance), per promuovere una propria attività offline (è il caso dei negozi che desiderano avere più clientela locale). Ogni obiettivo ha un costo ed un annesso budget differente in termini di numeri e lavoro.

LEGGI ANCHE: Richiedere recensioni su Facebook o su Google: come farlo nel modo giusto

Qual è la cifra minima da cui partire?

Posto che non esiste una cifra uguale per tutti, vi è comunque un budget minimo da cui è possibile partire. Facebook ADS consente anche di investire un euro al giorno ma è chiaro che con una cifra così irrisoria è davvero difficile ottenere risultati concreti. Dunque, un buon punto di partenza può essere investire mensilmente 100 euro al mese. (Ovviamente, parliamo di un’azienda medio-piccola). Tutto dipende anche dagli obiettivi dell’impresa: ottenere, ad esempio, risultati come 30 clienti al mese e 150 contatti è molto difficile spendendo solo un centinaio di euro mensilmente. Un’azienda più grande, che desidera raggiungere obiettivi notevoli, dovrà chiaramente investire molto di più per concretizzarli. Dunque, anche in questo caso, il budget va commisurato ai risultati. Non dimenticare che il segreto sta tutto nel fare dei test e delle sponsorizzazioni di prova, in modo tale da capire che costo per lead (CPL) e Cost per Acquisition (CPA) aspettarsi.

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Blog

Articoli interessanti