fbpx

Recent News

Read the latest news and stories.

sito in versione mobile sito in versione mobile

Sito in versione mobile: gli errori più comuni da non commettere!

Quando si realizzano dei siti in versione mobile, capita sovente che vengano commessi errori grossolani, sia durante la fase di sviluppo che di fruizione degli stessi. Dati alla mano, un sito responsive per dispositivi mobili è sempre più spesso la scelta più azzeccata per chi desidera colpire il tipico target che ama stare sul web principalmente con tablet o smartphone. Tuttavia, realizzare un sito facilmente comprensibile, accessibile e navigabile non è cosa così semplice.
Per scongiurare il rischio di incorrere in noiose problematiche, ecco alcuni errori assolutamente da considerare ed evitare quando si implementa un sito in versione mobile.

LEGGI ANCHE: Mobile Commerce: cos’è, come funziona, vantaggi

Sito in versione mobile: non trascurare la user experience!

Per user experience si intende, in parole povere, la mera esperienza del navigatore nel momento in cui utilizza un sito web. Potremmo anche definirla come tutto quell’insieme di sensazioni che scaturiscono nell’utente mentre naviga, accede o comunque si serve del nostro sito. Più sono positive, migliore sarà il livello di user experience del nostro portale. Ecco perché questa non va trascurata nemmeno nella versione mobile: un sito facile da navigare, esteticamente bello e fruibile, ne migliora la visibilità e l’annesso suo traffico.

Sito in versione mobile: attenzione alla velocità delle pagine e al font

Esiste qualcosa di più irritante dell’aspettare il caricamento di una pagina web che sembra protrarsi per troppo a lungo? Probabilmente no! Ecco perché un sito che non carica è fondamentalmente un sito che non serve a nulla! Sul web, anche un millesimo di secondo in più può fare la differenza ed è per questo che diventa fondamentale risolvere a monte ogni problema dovuto al caricamento.
Essenziale è anche la scelta del font, da personalizzare in particolar modo se si tratta di siti destinati a dispositivi mobili. Il font non deve essere di certo troppo piccolo (diverrebbe illeggibile), né tantomeno troppo grande (si dovrebbe zoomare di frequente!). La via di mezzo si sceglie sulla base della quantità di testo ed immagini presenti sul sito in questione.

Sito in versione mobile: gli elementi da cliccare non devono essere vicini

Può capitare che un sito in versione mobile detenga elementi cliccabili dalla distanza troppo ravvicinata. In questo caso, il rischio potrebbe essere quello di mettere in condizione l’utente di cliccare una cosa per un’altra. Ecco che una buona accortezza è quella di distanziare i vari elementi da cliccare, per scongiurare in modo pratico il pericolo.

LEGGI ANCHE: Sito web responsive: che cos’è, perché è utile per il tuo business

Il contesto va analizzato sempre!

Durante la strutturazione di un sito mobile, va sempre analizzato il contesto di mercato. Target, competitors, settore di riferimento: tutto può essere d’aiuto nel momento in cui si definisce un sito da navigare con dispositivi mobili. Prendiamo, ad esempio, un’azienda che vende abbigliamento per giovani under20. Già l’età media del target ci suggerisce una concreta possibilità che gli utenti visitino il nostro sito dal cellulare più che da un computer. D’altronde si tratta dell’accessorio più comune tra teenagers! Ecco perché è dunque fondamentale partire sempre da una buona strategia e una corretta analisi, per capire come partire nella strutturazione del portale.

You may also like

Commenti

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *