Recent News

Read the latest news and stories.

sito web responsive sito web responsive

Sito web responsive: che cos’è, perché è utile per il tuo business

Nel momento esatto in cui hai deciso di aprire un sito web e hai scelto il nome del dominio, sicuramente il tuo web designer di fiducia ti avrà proposto di realizzare un sito web responsive.

E in questo caso, la domanda che ti sarai posto sarà stata: cosa significa sito web responsive? A cosa servirebbe in concreto?

Ebbene, a questo quesito abbiamo deciso di rispondere noi. Continuando a leggere scoprirai, infatti, cosa significa responsive e soprattutto perché è importante avere un sito con questo formato.

 

Sito web responsive: che cos’è?

Un sito responsive è un sito che si adatta nella grafica e nei contenuti al tipo di dispositivo utilizzato dall’utente durante la sua navigazione. In altri termini, se navighi con un tablet o il tuo smartphone, automaticamente il tuo sito muterà graficamente sulla base delle dimensioni e dal tipo di dispositivo prescelto.

Insomma, con un portale di questo tipo, il tuo sito diventa alla portata di chiunque: da chi naviga tramite pc a chi invece preferisce invece farlo con il proprio cellulare.

 

Perché è bene avere un sito web responsive?

Esistono diversi motivi che spingono l’imprenditore o proprietario del sito a richiedere un sito web responsive. Ecco di seguito i principali.

 

Migliora l’esperienza di navigazione

Immagina di trovarti in fila alle Poste e di voler navigare un po’ sul web con il tuo telefono. Cerchi qualsiasi cosa ed entri in un sito in particolare. Ebbene, un portale responsive sicuramente ti spingerà a continuare la navigazione rispetto ad uno ottimizzato solo per il desktop. Ecco qui il primo vantaggio per chi possiede un sito fruibile anche da dispositivi mobili: un sito responsive è facilmente navigabile ovunque l’utente si trovi e a prescindere dallo strumento che sta utilizzando per stare su internet. E la navigabilità aiuta il sito ad avvicinare sempre più clienti e soprattutto a trattenerli sul portale.

 

Piace a Google

Lo stesso Google ama davvero tanto i siti web responsive. E lo spiega un comunicato diffuso dal colosso di Mountain View: dal 2015, infatti, è stato ufficializzato un cambio di algoritmo che analizza separatamente ogni pagina del sito web e valuta se è responsive o meno. Inoltre, i siti non ottimizzati per dispositivi mobili vengono poi penalizzati da BigG. E ciò significa solo una cosa: tanti punti in meno in termini di visibilità per il tuo portale.

 

Usiamo più lo smartphone del pc

Secondo uno studio del 2015, l’80% delle ricerche Google avvengono tutte tramite dispositivi mobili. L’utente, infatti, ama maggiormente navigare tramite tablet o cellulare poiché più comodo, veloce e soprattutto facile del pc. Per questa ragione è estremamente importante adattarsi a questo cambiamento con un sito responsive. Il motivo? Con un sito di questo tipo aumenti il traffico sul tuo portale e abbassi il tasso del bounce rate ( la percentuale di utenti che lascia il tuo sito dopo solo pochissimi secondi).

 

Hai due siti in uno

Per avere un sito web responsive non è necessario aprire due siti web completamente differenti. Difatti, utilizzando una serie tool, è possibile avere due portali (uno per desktop e l’altro per mobile) con lo stesso identico dominio prescelto. Insomma, poca, fatica ma enormi vantaggi in termini di vendite e visibilità.

 

Avere un sito web responsive conviene, quindi?

La nostra risposta è una: assolutamente sì. I vantaggi sono tanti e gli svantaggi son praticamente nulli. Con un sito ottimizzato per dispositivi mobili puoi davvero avvicinare un maggior numero di utenti con pochissima fatica. Provare per credere!

 

Ti interessa realizzare un sito web responsive, o vuoi maggiori informazioni? Contattaci!

You may also like

Comments

No Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *