Recent News

Read the latest news and stories.

NOME SITO

Come scegliere il nome per il proprio sito web per non fare figuracce

Una delle prime cose che ci si chiede quando si apre un sito web è: come scegliere il nome del sito? Conta di più l’essere accattivanti oppure il più vicini possibili al proprio settore di riferimento? Ebbene, non esiste una risposta giusta, poiché tutto varia da azienda ad azienda. Tuttavia ci sono comunque delle regole auree da rispettare per quanto concerne la scelta del nome di un sito o di un blog.

Ma quali sono? Ecco le nostre regole su come scegliere il nome del sito che ci si accinge ad aprire.

Come scegliere il nome del sito: inserisci sempre il tuo brand

Affinché il tuo sito venga riconosciuto dai più, è importante associarlo al tuo brand utilizzando il suo nome. Se, ad esempio, sei proprietario del bed and breakfast “La torre”, sarà bene chiamare il tuo sito “b&blatorre.it oppure bedandbreakfastlatorre.com” e così via. Ciò ti aiuterà sia in termini di pubblicità che di visibilità per quanto concerne il lato SEO.

Come scegliere il nome del sito: controlla la concorrenza

Dare uno sguardo alla concorrenza non è di certo un male. Difatti, aiuta a capire come si muovono i competitor, le scelte da loro fatte in precedenza e aiuta anche… a non commettere gli stessi errori! Nel caso in cui, ad esempio, in molti ti appaiono poco anticonformisti e hanno scelto nomi piuttosto brandizzati, meglio evitare colpi di testa e seguire le loro scelte, in modo tale da andare sul sicuro!

Come scegliere il nome del sito: .it o .com?

Una volta decio il nome, bisogna valutare quale estensione di dominio scegliere. In altri termini, parliamo dei classici “.it, .com, .org” che si trovano in ogni URL. La differenza tra questi non è così essenziale: il .it, indica il paese di provenienza di un sito, il .com è un po’ più internazionale mentre gli altri hanno significati un po’ più specifici. Quale scegliere, quindi? Tutto dipende dal target a cui ti vuoi rivolgere con il tuo sito. Se, ad esempio, la tua azienda è radicalizzata in territorio italiano, allora va bene il .it. Se, invece, vuoi rivolgerti ad un mercato anche estero, meglio il .com.

Come scegliere il nome del sito: no ai trattini o ai numeri

Inserire trattini e numero al nome del proprio sito non ha controindicazioni su lato SEO o di visibilità, bensì nella memorizzazione. Difatti, un sito con trattini e numeri è poco efficace, immediato e soprattutto richiede una specificazione ogni qualvolta si invia l’indirizzo URL ad un utente. Meglio quindi un nome più semplice ma più diretto.

Come scegliere il nome del sito: controlla la disponibilità

Hai capito come scegliere il nome del sito? Perfetto! Adesso arriva però il momento di controllare la sua disponibilità. Come di certo saprai, è impossibile utilizzare nomi già registrati da altri (si creerebbe, infatti, tantissima confusione tra gli utenti), per cui meglio fare un check prima. Nel caso in cui il nome fosse registrato con l’estensione .it, prova ad utilizzare il .com o le altre.

Se non dovesse essere disponibile alcuna estensione, puoi anche contattare il proprietario del dominio e chiedere se lo vende, in modo da acquistarlo direttamente da lui.

Vuoi avere maggiori informazioni sui siti web? Contattaci:

You may also like

Comments

No Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *