fbpx

Recent News

Read the latest news and stories.

chi è il blogger chi è il blogger

Chi è il blogger, come si diventa, come si guadagna

Chi è il blogger? Sicuramente si tratta di uno dei mestieri presumibilmente più ambiti, anche se a volte viene considerato semplicemente come un hobby. Ciò che è certo è che ha cambiato il modo di concepire il web ed i suoi contenuti. Spesso, la figura del blogger viene immaginata come un individuo che scrive delle sue esperienze all’interno di un proprio spazio (il blog), un po’ come se si trattasse di un proprio diario personale. In verità, la figura del blogger, attualmente, comprende anche altro.
Ma vediamo nello specifico chi è il blogger, come diventarlo e come guadagnare.

LEGGI ANCHE: Pubblicare un articolo su un blog: esistono davvero giorni e orari migliori oppure no?

Chi è il blogger?

Una corretta definizione di blogger potrebbe esser questa: si tratta di un individuo che scrive contenuti sul web, prendendo in considerazione il proprio punto di vista personale. Il blog viene visto come un diario, ma attualmente si è sviluppato anche come spazio dove snocciolare esperienze, modi di pensare, opinioni, recensioni e così via. Fai attenzione: chi scrive di news non è un blogger. Chi pubblica comunicati stampa, nemmeno. Il blogger è colui che racconta e si racconta, snocciolando sempre e solo un punto di vista: il suo.

Come si diventa blogger?

Per fare il blogger, sia di professione che come hobby, non serve un titolo di studio. Ma non basta nemmeno saper scrivere bene. Gli ingredienti principali e da coltivare sono tre: scelta accurata dell’argomento, pianificazione, conoscenza delle piattaforme di blogging. Per quanto concerne la scelta dell’argomento, è fondamentale optare sempre per tematiche che non permettono semplicemente di guadagnare ma che soprattutto ti piacciono e ti appassionano. Scegliere di parlare di ciò che ami, ti consentirà di produrre sempre più articoli nel lungo periodo, senza mai attraversare punti morti.
Per quanto concerne la pianificazione, questa serve per capire quanto e come pubblicare sul tuo blog. Ma è chiaro quanto vada definita più in corso d’opera che all’inizio del tuo percorso, poiché dipende molto dal tuo target di riferimento e dall’argomento prescelto.
In ultimo, dovrai imparare e dopo approfondire tutto quel che c’è da sapere sulle piattaforme che ospitano i blog. Il più utilizzato è senza dubbio WordPress, poiché semplice ed immediato anche per chi non è uno smanettone. Ma puoi scegliere anche altri spazi, sulla base delle tue conoscenze del web.

Chi è il blogger: come si guadagna

Guadagnare attraverso il proprio blog non è assolutamente semplice, soprattutto considerando la vastissima concorrenza che c’è in ogni settore! Ma se vuoi tentarci, hai tre strade:

    • Guadagnare con la pubblicità: quando cominci a macinare visite e commenti, potrai introdurre banner pubblicitari sul tuo sito e guadagnare a suon di click;
    • Con le affiliazioni: promuovi prodotti e servizi di terzi a suon anche solo di recensioni per ottenere una percentuale per ogni click al link promozionale inserito sul tuo articolo;
    • Guadagnare con collaborazioni e brand: in questo caso, se il tuo blog dovesse raggiungere ottimi numeri in termini di visite e click, potrà accadere che numerosi brand ti contattino per collaborazioni di influencer marketing. Ovviamente, in questo caso, si tratta di una strada più tortuosa, poiché richiede tempo, costanza nelle pubblicazioni e un pizzico di fortuna.

Va specificato che, nei primi due casi, si tratta molto spesso di guadagni effimeri che consentono di arrotondare, mentre nell’ultimo parliamo di una remunerazione sicuramente più significativa.

LEGGI ANCHE: Blog o vlog? Differenze, scopi, similarità

Curiosità: quali sono i tipi di blogger più richiesti?

Sicuramente i blog che vanno per la maggiore al momento sono tre: fashion blog, food blog, travel blog. Il primo si occupa di moda ma può trattare anche di beauty; il secondo di cibo e dunque di ricette mentre il terzo di viaggi. Se sei appassionato di uno di questi settori, sei già un passo avanti per il successo. Anche se la strada, va detto, rimane sempre molto lunga!

You may also like

Commenti

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *