Recent News

Read the latest news and stories.

2

Come fare al meglio customer care con il proprio sito internet? Le dritte

Se decidi di lavorare nel mondo del web marketing, aprendo un tuo sito web o e-commerce, non puoi non considerare anche il fattore online customer care. Ma cosa si intende di preciso con ciò? In altri termini, si parla di assistenza online che viene effettuata in modo veloce e diretto per ogni singolo utente che ne ha bisogno.

Immagina di avere un e-commerce e di vendere online prodotti di bellezza. Potrebbe capitare che un utente ti cerchi per saperne di più su una determinata crema o un particolare prodotto di make-up. In questo caso, il customer care serve proprio a questo: stabilire un contatto immediato con l’utente per soddisfare ogni suo bisogno e chiarire ogni eventuale dubbio.

Assodato questo, quali sono le dritte per fare un ottimo online customer care con il proprio sito? Vediamo.

 

LEGGI ANCHE: Sito web responsive: che cos’è, perché è utile per il tuo business

 

Online customer care: sii presente il più possibile

Non ha alcun senso attivare la modalità di customer care e poi non è essere presente nel momento in cui si viene contattati. Cerca di essere il più possibile attivo e sii altresì immediato nelle risposte da dare ai tuoi clienti. In questo modo, riuscirai ad apparire estremamente sul pezzo e super professionale per ogni potenziale cliente.

 

Online Customer Care: imposta una chat bot

Sì, è vero, ne siamo consapevoli anche noi: essere costantemente sul pezzo in chat per rispondere ad ogni domanda dell’utente può essere impossibile. Ed ecco che corre in nostro aiuto la chatbot. Ma cos’è precisamente? Si tratta di veri e propri programmi che simulano una conversazione tra robot ed essere umano. In altri termini, viene offerto un servizio di Intelligenza Artificiale in grado di decodificare una domanda e inviare determinati contenuti nel momento in cui l’utente digita determinate parole. È uno strumento perfetto per inviare risposte automatiche ma pertinenti all’utente che cerca informazioni quando noi non siamo online. Un sistema, neanche a dirlo, inventato da Mark Zuckerberg. Il più comune è la chatbot offerta da Messenger e da usare, ad esempio, su Facebook. Ma ce ne sono davvero tante altre ed altrettanto diverse.

 

Ogni tot di domande simili, un post sul blog

Può capitare che il proprietario di un e-commerce riceva sempre le stesse domande, in merito, ad esempio, alle modalità di pagamento di un prodotto o alle spese di spedizione. Per evitare di star troppo dietro al tuo customer care e di ripetere sempre le stesse cose, crea direttamente un post sul tuo blog per dare le dovute delucidazioni. È chiaro che devi avere comunque una buona ridondanza della domanda e che non basta il fatto che ti sia stata posta per sole due volte. Prendere spunto da un dubbio, insomma, può essere un ottimo modo per aggiungere un nuovo articolo sul tuo blog.

 

E sul proprio sito internet?

Per fare customer care sul proprio sito internet, ci sono diversi programmi utili per aprire una chat interna. I più comuni sono Livechat, LiveHelpNow, My Live Chat e via discorrendo. Questi permettono di offrire aiuto ed assistenza nel caso in cui un utente, ad esempio, sta ordinando un prodotto sul tuo e-commerce ma non riesce a procedere al pagamento. O nel caso voglia saperne di più sui servizi che offri.

 

LEGGI ANCHE: Aumentare le visite di un blog è possibile: 5 dritte super pratiche

Fare online customer care è importante, quindi?

La risposta è: assolutamente . Il customer care ti permette di essere presente per qualsiasi utente che ha bisogno di te. E soprattutto aiuta a creare un dialogo con il proprio pubblico. In altri termini, a prescindere da dove tu sia, hai la possibilità di fidelizzare un utente e apparire ai suoi occhi professionale con il tuo solo aiuto e la tua semplice assistenza.

Non male, vero?

 

Vuoi altre dritte su come fare al meglio customer care? Contattaci!

You may also like

Comments

No Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *