Recent News

Read the latest news and stories.

come salire di posizione su Google come salire di posizione su Google

Come posizionarsi su Google: 4 step pratici che non leggerai da nessuna parte

Chiunque possegga un sito web si sarà certamente posto questa semplice domanda: come salire di posizione su Google con il proprio portale? E qualcosa ci dice che sicuramente questo fantomatico “chiunque” in questione avrà fatto anche una ricerca su Big G per cercare spunti e suggerimenti per effettuare la classica “scalata” a Google.
Ebbene, tutto giusto, ci mancherebbe. Ma ciò che noi ti consigliamo di fare, oltre a questo, è affidarti in primo luogo ad un’agenzia web che ne sappia davvero di questa materia. Cercare di posizionarsi in Rete non è un’arte in cui è possibile improvvisarsi: richiede tecnica, strategia e soprattutto profonda esperienza certificabile.
Ma se, invece, hai semplicemente intenzione di muovere i primi passi da solo, ecco i punti di partenza che ti permetteranno di salire di posizione su Google.

LEGGI ANCHE: Homepage del tuo sito: come renderla bella, attrattiva ed efficace

Come salire di posizione su Google: smanetta con i tool

Una delle prime cose da fare è senza dubbio utilizzare i classici tool di cui si servono i SEO Specialist più efferati. Tra questi abbiamo:

  • Google Analytics: permette di monitorare tutto ciò che riguarda il tuo sito e la sua presenza sul web. Potrai avere idea di ciò che il tuo portale produce come visite, condivisioni, Bounce Rate, cosa fanno i tuoi visitatori sul tuo sito, cosa visitano, come ti hanno trovato etc… Il tutto con statistiche 100% dettagliate;
  • Iscrizione a Google Webmasters Tool: serve a certificare che il sito è veramente di tua proprietà ed è un valido aiuto per il posizionamento;
  • Iscrizione a DMOZ: questa non è altro che una directory (un agglomerato di siti web) frequentemente presa in considerazione dai motori di ricerca, in quanto certificato di affidabilità per i siti che vi sono presenti.

Come salire di posizione su Google: attenzione ai meta-tag

Abbiamo parlato più volte dei meta-tag, ma hai capito realmente cosa siano? Ebbene, i meta-tag comprendono i cosiddetti “Title” e “Description”, rispettivamente la frase in blu e il trafiletto che leggi sotto quando fai una ricerca su Google e ti trovi davanti ai 10 risultati raccolti nella pagina. Sebbene possano apparire poco utili, in realtà sono importantissimi per Big G perché gli permettono di capire “di cosa parla il sito” e quindi di posizionarlo sulla base dell’argomento e della parola chiave utilizzata per la sua ottimizzazione. Questo perché Google ha dalla sua un obiettivo molto importante: fornire all’utente i risultati e siti web più pertinenti a ciò che cerca. Il tutto per una maggiore navigabilità e fruizione del motore di ricerca. Per questo è necessario scrivere sempre meta-tag inerenti a ciò di cui si è parlato, utilizzando l’annessa keyword prescelta. Ciò ti permetterà davvero di salire di posizione su Google, in modo anche abbastanza semplice.

Scegli sempre immagini di bassa dimensione

Un trucco per posizionarsi meglio su Google è scegliere sempre immagini di bassa dimensione. Questo perché un’immagine piccola permette di non appesantire il sito web, rendendolo anche più veloce e navigabile lato utente. Un sito veloce, infatti, diminuisce anche il cosiddetto Bounce Rate o “frequenza di rimbalzo” ( cioè, il tempo in cui l’utente permane sul sito). Più l’utente vi permane, infatti, maggiore è la possibilità di convertirlo a cliente. Con un sito leggero, quindi, è più probabile che il visitatore permanga sul sito senza abbandonarlo dopo poco.

Come salire di posizione su Google: i contenuti sono il vero segreto

Google ama i contenuti, non a caso gli esperti del settore parlano spesso di “Content is the King”. Un buon sito, infatti, deve essere ricco di testi, ben ottimizzato, con pagine aggiornate spesso e una serie di link interni, che permettono a Big G di capire meglio di cosa parla il sito e in cosa è specializzato. Il consiglio, ad esempio, è creare sempre un blog annesso al proprio sito web, per salire di posizione sul motore di ricerca anche con l’aiuto di articoli ben scritti e posizionati. E che ti permettano, quindi, di fornire al tuo portale maggior traffico e visibilità.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il nome per il proprio sito web per non fare figuracce

Come salire di posizione su Google: servono gli esperti

Sebbene possa apparire come cosa fattibile e poco complicata, sono gli esperti del settore i veri alleati di un’azienda che desidera scalare le posizioni di Google. Parliamo di un aiuto concreto e utile che permette ad un sito di esser ben visto da Big G ma soprattutto dai suoi potenziali clienti che lo stanno già cercando in Rete.

Noi siamo pronti ad intraprendere questa “battaglia” con te. E tu?

You may also like

Comments

No Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *