fbpx

Recent News

Read the latest news and stories.

come pubblicizzare un b&b come pubblicizzare un b&b

Come pubblicizzare un b&b ed ottenere nuovi clienti in vista della bella stagione

È vero, è ancora inverno, ma se ci pensi bene è proprio questo il periodo di maggior prenotazione e progettazione delle proprie vacanze estive. Da qui, la domanda delle domande per chi si occupa di marketing turistico: come pubblicizzare un b&b in Rete per ottenere più clienti? È più importante disporre di un sito o appoggiarsi ai più famosi portali turistici (chiamati anche OTA) come Booking o Airbnb? Ecco i nostri consigli in merito.

LEGGI ANCHE: Sito a pagina unica: vantaggi e perché piace così tanto

Come pubblicizzare un b&b: il sito È IMPORTANTE

Iniziamo col dire che il sito è senza dubbio uno strumento importante, sia che si tratti di bed & breakfast che di un hotel a 5 stelle. Questo perché rappresenta un vero biglietto da visita per chi vuole farsi notare dai potenziali clienti. Tuttavia, nell’ultimo periodo, è divenuto un elemento quasi marginale nella strategia di marketing turistico messa a punto dagli albergatori. Ebbene, non c’è niente di più sbagliato! Per cercare di pubblicizzare il tuo b&b, cura in ogni dettaglio il tuo sito web, implementando anche la possibilità di gestire le prenotazioni direttamente sul tuo portale. E per farlo, non dimenticare di affidarti ad una communication agency specializzata!

Come pubblicizzare un b&b: le OTA non sono nemici, ma non vanno usati da soli!

Se il sito web ufficiale è importante, le OTA possono essere comunque un valido supporto per farsi pubblicità a strategia già avviata. I portali turistici, chiamati dai tecnici Online Travel Agencies, consentono ad ogni struttura ricettiva di ottenere visibilità, e quel pizzico di affidabilità in più che al momento solo loro offrono. Per cui, valuta comunque l’iscrizione a siti come Booking, AirBnb, Trivago e chicchessia, ma non fermarti solo all’uso delle OTA se vuoi davvero “spaccare” con il tuo b&b. Anche perché non dimenticare che questi portali chiedono sempre una commissione per ogni nuova prenotazione, per cui potrebbero non rivelarsi la scelta più idonea, soprattutto se nei primi tempi hai pochi guadagni.

Come pubblicizzare un b&b: crea la tua scheda di Google My Business

Google My Business è lo strumento Google per eccellenza per chi vuole ottenere visibilità in Rete, ma senza spendere nulla. Ti è mai capitato di cercare un locale o un servizio su internet? Allora sicuramente ti sarà successo di trovarti davanti ad una scheda tecnica, una sorta di box, con tutte le informazioni relative a quel locale, come orari d’apertura, prezzi, indirizzi vari e così via. Ebbene, Google My Business serve proprio a questo: a creare un sunto di informazioni facilmente accessibili di un’azienda, in modo tale da agevolarne la reperibilità. E non dimenticare che usando questo servizio, sarai anche visibile su Google Maps! Tutte le info per iscriversi su su Google My Business le troverai qui, per cui non perdere altro tempo!

LEGGI ANCHE: Come scegliere il nome per il proprio sito web per non fare figuracce

Come pubblicizzare un b&b: distinguiti trovando una tua identità

I b&b non sono tutti uguali. Ci sono quelli dallo stile classico a gestione familiare, quelli rivolti a famiglia, altri solo per Adults Only e così via. Va da sé quanto sia importante scegliere a che tipologia di utenza rivolgersi, in modo tale da non sparare nel mucchio. Trovando una propria identità, sarà anche più semplice capire che tipo di offerta offrire ad ogni nuovo ospite, in modo tale da regalare un’esperienza di soggiorno davvero unica nel suo genere. Ovviamente per far ciò è necessario studio ed impegno, ed un’attenta analisi anche dei propri competitor.

You may also like

Commenti

Nessun commento

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *