Recent News

Read the latest news and stories.

cos’è email marketing cos'è email marketing

Cos’è email marketing: i punti di partenza per sfruttarlo al massimo

Vuoi sapere cos’è l’email marketing per sfruttare al meglio le sue potenzialità? Allora sei arrivato nel posto giusto! Si tratta di uno strumento utilizzatissimo da chi vuole ottenere nuovi contatti per convertirli in nuovi potenziali clienti. Non solo l’uso di un sito o un e-commerce, quindi: con il servizio di email marketing si esprime un legame super diretto con ogni utente, lo si “nutre” e lo si avvicina sempre più a sé convertendolo in un fruitore di qualsiasi nostro servizio.
Ma prima di darti alcuni consigli in merito, cerchiamo di definire in modo preciso cos’è l’email marketing.

LEGGI ANCHE: Sito web responsive: che cos’è, perché è utile per il tuo business

Cos’è l’email marketing?

Per email marketing si intende un tipo di comunicazione diretta che vede l’utilizzo dei messaggi di posta elettronica come mezzo veicolante. Sebbene qualsiasi email pubblicitaria potrebbe esser definita come email marketing, ciò che concretizza questo servizio in senso stretto è più che altro lo scopo dell’invio. Difatti, l’azienda che manda il messaggio ha l’obiettivo di avvicinare l’utente sempre più al proprio business, fidelizzarlo o convertirlo in vero e proprio cliente.
Ma come avviene tutto ciò? È molto semplice. Attraverso una serie di strategie (landing page, form contatto, registrazioni online) l’azienda raccoglie una serie di indirizzi mail di potenziali clienti. Dopo aver fatto ciò, si utilizza un servizio di mail automatizzato (Es. Mailchip) che si occupa di inviare automaticamente una serie di messaggi nella posta elettronica dell’utente. In linea di massima, si inizia con un messaggio di benvenuto, poi uno sconto personalizzato, una mail informativa, una presentazione di un prodotto e così via. In gergo tecnico, ciò si chiama “funnel”, una sorta di imbuto dove si entra inconsapevolmente come utente per poi uscirne cliente (si spera!). Attraverso l’uso di mail inviate direttamente all’utente si stabilisce, quindi, una comunicazione diretta con lo stesso, con il solo scopo di accudirlo, nutrirlo e convincerlo ad acquistare un nostro particolare servizio.

Come si fa email marketing?

Sembra facile, ma se fatto con poca attenzione, l’email marketing non può produrre i risultati sperati. Da qui, subentrano i nostri consigli, per sfruttare al meglio questo nuovo processo di vendita.

1. Punta sulla strategia

Per fare email marketing nel modo giusto, non devi mai dimenticare queste 4 parole chiave: Attirare, convertire, chiudere e deliziare. Attraverso le tue mail devi quindi, attirare l’attenzione dell’utente, cercare di convertirlo in cliente in modo definitivo e fidelizzarlo sempre più affinché non cambi idea. Ciò avviene lavorando molto di strategia. Definendo, cioè, obiettivi da raggiungere, studiando il target e la tua concorrenza e analizzando anche il tuo brand. Insomma, l’email marketing non è un’arte in cui ci si può improvvisare. Per questo ti consigliamo di fare uno studio approfondito di brand, concorrenza, target e settore prima di partire con l’inoltro delle mail.

2. Crea contenuti sempre di valore

Quando si invia una mail per l’email marketing, in rischio di diventare spam è molto alto. Per questo è indispensabile creare solo contenuti di valore. E ciò non significa scrivere mail nel quale ti pubblicizzi e basta o mostri solo i prodotti che vendi. Al contrario, devi stuzzicare i bisogni dei clienti, dare loro consigli pratici, mostrare loro come risolvere un problema grazie ai tuoi servizi. Ad esempio: sei proprietario di un’azienda farmaceutica? Manda una mail ai tuoi contatti dove descrivi come curare il mal di testa ed evita di parlare sempre e solo dei tuoi prodotti. Mettendoti al posto del cliente e risolvendo i suoi dubbi e problemi, apparirai più professionale e molto meno promozionale.

LEGGI ANCHE: Aumentare le visite di un blog è possibile: 5 dritte super pratiche

3. Scegli un programma di email marketing

L’email marketing è uno strumento che non può non esser automatico. Consiste, come detto, nell’invio di molteplici email ad altrettanto diversi contatti. Ecco perché é richiesto l’utilizzo di programmi ad hoc. Noi consigliamo Mailchip, MailUp, Newsletter2Go, solo per citarne alcuni. Per quanto concerne la scelta, tutto dipende dal tuo budget poiché molti sono a pagamento e solo pochi sono gratuiti.

Fatte queste premesse, pronto a fare email marketing, quindi?

You may also like

Comments

No Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *